Welcome!

Symbian Authors: Jack Newton, Kevin Benedict, Matthew Lobas, Shelly Palmer, RealWire News Distribution

News Feed Item

LA Auto Show® presenta Advanced Technology Showcase

-- Ultime tecnologie "connected car" presentate durante i giorni per la stampa del 28 e 29 novembre

LOS ANGELES, 31 ottobre 2012 /PRNewswire/ -- La tecnologia sta alimentando i cambiamenti nel settore automobilistico come non era mai successo prima. Le case automobilistiche devono impegnarsi sempre di più per stare al passo con i consumatori connessi di oggi, legati ai dispositivi mobili, i quali sperano che le funzioni di sicurezza avanzate diventino sempre più comuni. Le case automobilistiche hanno reagito iniziando a collaborare con alcuni dei più importanti marchi di tecnologie di dati, dispositivi mobili e processori per creare soluzioni continue che consentano ai consumatori un accesso costante alle informazioni, senza allontanare le mani dal volante. Contribuendo a mantenere il settore costantemente aggiornato sulla rapida evoluzione di automobili connesse, il 28 e 29 novembre 2012 il salone dell'automobile LA Auto Show debutterà con la vetrina Press-Days-only delle ultime tecnologie a bordo di veicoli.

(Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20060612/LAM005LOGO

L'esposizione LA Auto Show Advanced Technology Showcase, presentata dall'Alliance of Automobile Manufacturers, sarà dedicata all'elenco in continua espansione di applicazioni e soluzioni realizzate a bordo di veicoli. I partecipanti all'esposizione stanno fornendo il loro supporto per trasformare non solo la concezione che i consumatori hanno dei trasporti, ma anche il modo in cui aiutano a ridurre i problemi relativi alla guida distratta tramite comandi vocali e controlli del veicolo a mani libere, nonché misure di sicurezza autonome.

Dalla tecnologia Intel® che consente un accesso costante a dispositivi mobili ai calcoli di metodi automatici per evitare gli ingorghi stradali, nonché ai modem d'avanguardia integrati di Qualcomm Technologies Inc. che attivano allarmi per servizi di emergenza lungo la strada o indicano anche la strada per trovare il distributore più economico in base all'ubicazione del conducente, grazie a Scout™ di Telenav, le soluzioni odierne sono testate e pronte. Anche l'intrattenimento a bordo del veicolo fa parte di questa evoluzione, grazie a soluzioni quali Livio Connect che attiva un intrattenimento su scala globale fornendo ai conducenti l'accesso ad applicazioni come TuneIn o le esclusive soluzioni di integrazione dei componenti di Sprint grazie alle quali i cruscotti hanno l'aspetto di smartphone e tablet.

Di seguito sono indicate le società e le tecnologie che partecipano all'esposizione. Ognuna di esse rappresenta una parte importante del cambiamento delle soluzioni di guida e di un'esperienza di guida più sicura, efficiente e connessa.

Intel Corporation

La domanda dei consumatori sta guidando l'integrazione dell'automobile nelle nostre vite digitali. Questo passo avanti sta alimentando l'affermazione dell'automobile connessa e la promessa di esperienze più sicure, intuitive, produttive e piacevoli per conducenti e passeggeri. Immaginate di essere in ritardo a un appuntamento a causa del traffico intenso: l'auto consiglia automaticamente una nuova strada per condurvi lontano dalla quella solitamente percorsa, ora congestionata. La tecnologia di Intel consente anche un'interazione tra smartphone e veicoli in molteplici e utili modi. Utilizzando la connettività a bordo dell'auto, con le fotocamere e i sensori già presenti nella vostra automobile, questa può avvisarvi tramite smartphone se c'è un posto libero in un parcheggio. Inoltre, è possibile utilizzare le comunicazioni near-field o un codice a barre per collegare in tutta sicurezza uno smartphone al veicolo e utilizzarlo come chiave virtuale per entrare nell'auto senza utilizzare le chiavi.

Per concretizzare queste nuove esperienze di guida, Intel si avvale delle sue competenze in personal computing, software, sicurezza e cloud computing e, inoltre, sta investendo notevolmente nella ricerca e sviluppo di prodotti. Intel sta lavorando anche con case automobilistiche famose come BMW, Hyundai, Kia, Nissan e Toyota per migliorare l'esperienza a bordo dell'auto e portare le tecnologie avanzate a bordo del veicolo sul mercato.

Al salone dell'automobile LA Auto Show, Intel sta presentando un concetto di esperienza di guida di automobili connesse in cui i partecipanti ai giorni per la stampa possono provare fino a tre esperienze: car enthusiast, family o commuter. Interagendo con il demo, possono provare funzioni a bordo dell'auto intelligente, incluso un sistema che verifica l'identità del proprietario del veicolo, traccia itinerari personalizzati, localizza contatti personali nelle vicinanze e aggiorna anche le reti dei social media.

Qualcomm Technologies Inc.

Qualcomm Technologies Inc., leader globale in avanzati modem wireless 3G e 4G/LTE combinati con processori per applicazioni mobili ad alte prestazioni, nonché ampio fornitore di chipset per modem wireless nel settore automobilistico, contribuisce ad abilitare l'accesso ad alta velocità ai dati nei veicoli, offrendo una ricca esperienza multimediale. L'esclusiva combinazione di connettività ad alta velocità e prestazioni di elaborazione di Qualcomm Technologies consente la visione in streaming di film per i bambini sul sedile posteriore, una programmazione audio e radio Internet di livello mondiale e dispositivi telematici automatizzati che assistono i conducenti sulla strada: dall'invio di richieste automatiche per servizi di emergenza lungo la strada in caso di incidenti alla ricezione di un promemoria per manutenzioni pianificate.

Con oltre un decennio di esperienza nel settore automobilistico, Qualcomm Technologies continua a fornire tecnologia base per processori per applicazioni e wireless che consente alle case automobilistiche e ai loro partner strategici di creare innovativi servizi e applicazioni abilitati per le comunicazioni. L'esposizione presenta anche un processore ad alte prestazioni della società basato su piattaforme Qualcomm Snapdragon™ e la sua combinazione di piattaforme per processori per applicazioni/modem wireless Qualcomm Gobi™ che consente ai consumatori di attivare in remoto i comandi del veicolo (come ad esempio avvio del veicolo e accensione dell'aria condizionata prima di entrare in auto in giornate particolarmente calde), monitorare l'utilizzo di energia da parte del veicolo (particolarmente utile per applicazioni EV "a griglia intelligente"), utilizzare applicazioni e sistemi di navigazione basati sulla posizione e, ovviamente, scorrere gli ultimi titoli di successo per gli appassionati di film che viaggiano nel sedile posteriore.

Sprint

Sprint ha fatto la sua comparsa al salone dell'automobile LA Auto Show con un annuncio globale e una conferenza stampa durante i giorni per la stampa ufficiali dello Show. La società di comunicazione di primo livello è il leader della connettività da macchina a macchina (M2M), famosa per le soluzioni telematiche per i trasporti. Forte di questa posizione, nell'agosto 2012 il gruppo Chrysler ha scelto Sprint come partner strategico per abilitare il suo sistema di comunicazioni a bordo del veicolo: Uconnect Access. I dirigenti di Sprint saranno al salone dell'automobile LA Auto Show per presentare l'esclusiva soluzione globale chiavi in mano della società per produttori automobilistici, portando i servizi di connessione a un livello più alto.

Oltre all'integrazione dei componenti e alla gestione dell'ecosistema, Sprint mira ad aiutare le case automobilistiche a diventare fornitori più efficaci di comunicazioni per i consumatori. Durante la conferenza stampa, Sprint illustrerà il modo in cui i produttori automobilistici potranno attingere facilmente alle sue capacità wireless in modo da arricchire un'esperienza di mobilità sulle auto e sui camion dei clienti. L'obiettivo di Sprint è rendere la tecnologia dei cruscotti semplice, intuitiva e piacevole come quella di smartphone e tablet.

Sprint spiegherà anche come sarà messo in pratica tutto ciò, in modo dettagliato e altamente personalizzato, tenendo conto dei requisiti speciali di conducenti e passeggeri. In quanto parte di questo programma innovativo, la società discuterà il modo in cui i produttori automobilistici potranno costruire una più solida fedeltà dei clienti grazie a relazioni più profonde e costanti con gli stessi.

Scout di Telenav

Con Scout si affronta il tema della destinazione e del viaggio. Scout, disponibile sia per iOS sia per Android, include navigazione GPS con guida vocale, riconoscimento vocale, deviazione del traffico, cruscotto personalizzato con tempi di spostamento, navigazione offline e molto altro. Inoltre, Scout è la prima (nonché l'unica) applicazione che funziona su Web, telefonino e sistemi a bordo dell'auto e che offre un'esperienza di navigazione e ricerca semplice e coerente in qualunque luogo.

Con la recente introduzione di Scout per AppLink, che integra la famosa applicazione per navigazione di smartphone con voce e comandi del veicolo tramite la piattaforma Ford SYNC AppLink, i conducenti possono accedere all'intera suite di funzioni dell'applicazione in modo sicuro e responsabile. Ad esempio, le indicazioni sono udibili tramite gli altoparlanti del veicolo e sul display della radio vengono visualizzati prompt ad ogni svolta. Le efficienti funzioni, disponibili per i conducenti quando il loro smartphone è collegato ad AppLink, includono l'accesso a funzionalità quali ricerche basate sulla posizione dei prezzi più bassi del gas e altri luoghi di interesse come ristoranti, preferenze di risparmio e di condivisione, nonché aggiornamento del traffico in tempo reale per uno spostamento pratico e sicuro. Scout per AppLink sarà presentato all'esposizione e per tutta la durata della mostra durante le giornate dedicate in una Ford Mustang del 2013, affinché i partecipanti possano provare direttamente l'integrazione dell'applicazione al veicolo.

Livio Connect

L'auto connessa ha molteplici capacità, tra cui la possibilità di integrare soluzioni avanzate di intrattenimento nei veicoli. Grazie all'integrazione delle reti mobili 3G/4G, l'accesso del conducente a vari contenuti multimediali, come film per i passeggeri dei sedili posteriori e servizi musicali multipli in streaming, è pressoché illimitato. Alcune delle applicazioni più importanti comprendono le applicazioni per radio e musica che offrono maggiori scelte di ascolto. Livio è un nuovo e importante protagonista in questo spazio, messo in evidenza dal recente annuncio relativo al fatto che GM integrerà la tecnologia della società in una soluzione che consentirà ai proprietari di Chevy Spark e Chevy Sonic RS di usufruire della famosa applicazione musicale per smartphone TuneIn in veicoli dotati di MyLink Radio di GM. Essenzialmente, il software middleware Livio Connect consente a dispositivi hardware installati, come radio e unità principali di Spark, di collegarsi alle applicazioni dello smartphone come TuneIn e interagire reciprocamente. Inoltre, questa integrazione consente ai conducenti di controllare l'applicazione a mani libere, utilizzando solo la voce e i comandi del veicolo. Nell'applicazione in esposizione allo Show, la tecnologia Livio Connect sarà installata in una Chevy Spark dotata di MyLink Radio per mostrare come i conducenti possano apprezzare una delle 70.000 stazioni di tutto il mondo, grazie all'applicazione mobile TuneIn.

Car Connectivity Consortium (CCC)

Grazie ai diversi sistemi e produttori che traducono in realtà l'auto connessa e le multiple funzioni che la caratterizzano, è di fondamentale importanza creare uno standard in modo che tutte le parti coinvolte siano sulla stessa lunghezza d'onda. In caso contrario, non sarebbe possibile alcun progresso effettivo. Gli smartphone di produttori diversi devono essere in grado di integrarsi con display di console centrali di altri, mentre le case automobilistiche devono garantire che tutti questi dispositivi si integrino in modo efficiente nei loro veicoli. A tal fine, i membri del CCC hanno creato MirrorLink™, uno standard di tecnologia per il controllo di uno smartphone vicino tramite il volante nonché i pulsanti e le schermate del cruscotto. L'organizzazione ha dimostrato il successo ottenuto grazie all'adesione, che include oltre l'80% delle case automobilistiche di tutto il mondo e oltre il 70% dei fornitori di smartphone nel mondo, nonché relativi produttori di hardware quali ad esempio creatori di tecnologie per display. La lista va letta come un elenco di "chi conta" di questi settori e include società come GM, Toyota, Volkswagen, LG, Nokia, Panasonic e Alpine. Perseguendo l'obiettivo di garantire un ambiente di guida sicuro in cui si elimina la distrazione del conducente e si ottimizzano l'intrattenimento e le funzionalità, il consorzio si è già guadagnato la collaborazione di questi marchi globali per creare la versione 1.0 di MirrorLink e i relativi requisiti per laboratori di test. Al salone automobilistico LA Auto Show, i partecipanti ai giorni per la stampa potranno vedere dall'interno il modo in cui MirrorLink opera per assicurare il funzionamento semplice e simultaneo di smartphone, display di console centrali e degli ultimi veicoli intelligenti, garantendo il successo e la crescita dell'auto connessa.

Auto Alliance

L'Alliance of Automobile Manufacturers è la voce di un settore automobilistico unito. Si impegna a sviluppare e realizzare soluzioni costruttive per sfide politiche pubbliche che promuovono la mobilità sostenibile e società di mutuo soccorso nell'ambito di ambiente, energia e sicurezza dei veicoli a motore.

L'Alliance of Automobile Manufacturers, gruppo di sostegno leader per il settore automobilistico, rappresenta il 77% di tutte le vendite di auto e autocarri leggeri negli Stati Uniti; comprende il gruppo BMW, Chrysler Group LLC, Ford Motor Company, General Motors Corporation, Jaguar Land Rover, Mazda, Mercedes-Benz USA, Mitsubishi Motors, Porsche, Toyota, Volkswagen Group of America e Volvo Cars North America.

Informazioni sul Los Angeles Auto Show

Come primo salone dell'automobile dell'America Settentrionale della stagione, il LA Auto Show 2012 ospiterà alcuni dei debutti di veicoli più importanti nel settore, stabilendo la tendenza per il resto dell'anno. Le date per la stampa sono il 28 e 29 novembre e quelle per il pubblico dal 30 novembre al 9 dicembre. I media devono registrarsi online entro il 9 novembre per ricevere le credenziali via posta. Successivamente ai giorni per la stampa, diventa uno dei saloni dell'automobile più frequentati dal pubblico nel mondo. Per non perdere le ultime notizie e informazioni sull'evento, seguire LA Auto Show su Twitter: twitter.com/LAAutoShow, visitare la pagina Facebook: facebook.com/LosAngelesAutoShow e iscriversi a LAAutoShow.com per ricevere messaggi di avviso.

More Stories By PR Newswire

Copyright © 2007 PR Newswire. All rights reserved. Republication or redistribution of PRNewswire content is expressly prohibited without the prior written consent of PRNewswire. PRNewswire shall not be liable for any errors or delays in the content, or for any actions taken in reliance thereon.

@ThingsExpo Stories
The Internet of Things is not new. Historically, smart businesses have used its basic concept of leveraging data to drive better decision making and have capitalized on those insights to realize additional revenue opportunities. So, what has changed to make the Internet of Things one of the hottest topics in tech? In his session at @ThingsExpo, Chris Gray, Director, Embedded and Internet of Things, discussed the underlying factors that are driving the economics of intelligent systems. Discover how hardware commoditization, the ubiquitous nature of connectivity, and the emergence of Big Data a...
The Domain Name Service (DNS) is one of the most important components in networking infrastructure, enabling users and services to access applications by translating URLs (names) into IP addresses (numbers). Because every icon and URL and all embedded content on a website requires a DNS lookup loading complex sites necessitates hundreds of DNS queries. In addition, as more internet-enabled ‘Things' get connected, people will rely on DNS to name and find their fridges, toasters and toilets. According to a recent IDG Research Services Survey this rate of traffic will only grow. What's driving t...
"There is a natural synchronization between the business models, the IoT is there to support ,” explained Brendan O'Brien, Co-founder and Chief Architect of Aria Systems, in this SYS-CON.tv interview at the 15th International Cloud Expo®, held Nov 4–6, 2014, at the Santa Clara Convention Center in Santa Clara, CA.
We certainly live in interesting technological times. And no more interesting than the current competing IoT standards for connectivity. Various standards bodies, approaches, and ecosystems are vying for mindshare and positioning for a competitive edge. It is clear that when the dust settles, we will have new protocols, evolved protocols, that will change the way we interact with devices and infrastructure. We will also have evolved web protocols, like HTTP/2, that will be changing the very core of our infrastructures. At the same time, we have old approaches made new again like micro-services...
Enthusiasm for the Internet of Things has reached an all-time high. In 2013 alone, venture capitalists spent more than $1 billion dollars investing in the IoT space. With "smart" appliances and devices, IoT covers wearable smart devices, cloud services to hardware companies. Nest, a Google company, detects temperatures inside homes and automatically adjusts it by tracking its user's habit. These technologies are quickly developing and with it come challenges such as bridging infrastructure gaps, abiding by privacy concerns and making the concept a reality. These challenges can't be addressed w...
The Internet of Things is a misnomer. That implies that everything is on the Internet, and that simply should not be - especially for things that are blurring the line between medical devices that stimulate like a pacemaker and quantified self-sensors like a pedometer or pulse tracker. The mesh of things that we manage must be segmented into zones of trust for sensing data, transmitting data, receiving command and control administrative changes, and peer-to-peer mesh messaging. In his session at @ThingsExpo, Ryan Bagnulo, Solution Architect / Software Engineer at SOA Software, focused on desi...
Today’s enterprise is being driven by disruptive competitive and human capital requirements to provide enterprise application access through not only desktops, but also mobile devices. To retrofit existing programs across all these devices using traditional programming methods is very costly and time consuming – often prohibitively so. In his session at @ThingsExpo, Jesse Shiah, CEO, President, and Co-Founder of AgilePoint Inc., discussed how you can create applications that run on all mobile devices as well as laptops and desktops using a visual drag-and-drop application – and eForms-buildi...
"For over 25 years we have been working with a lot of enterprise customers and we have seen how companies create applications. And now that we have moved to cloud computing, mobile, social and the Internet of Things, we see that the market needs a new way of creating applications," stated Jesse Shiah, CEO, President and Co-Founder of AgilePoint Inc., in this SYS-CON.tv interview at 15th Cloud Expo, held Nov 4–6, 2014, at the Santa Clara Convention Center in Santa Clara, CA.
Things are being built upon cloud foundations to transform organizations. This CEO Power Panel at 15th Cloud Expo, moderated by Roger Strukhoff, Cloud Expo and @ThingsExpo conference chair, addressed the big issues involving these technologies and, more important, the results they will achieve. Rodney Rogers, chairman and CEO of Virtustream; Brendan O'Brien, co-founder of Aria Systems, Bart Copeland, president and CEO of ActiveState Software; Jim Cowie, chief scientist at Dyn; Dave Wagstaff, VP and chief architect at BSQUARE Corporation; Seth Proctor, CTO of NuoDB, Inc.; and Andris Gailitis, C...
The Industrial Internet revolution is now underway, enabled by connected machines and billions of devices that communicate and collaborate. The massive amounts of Big Data requiring real-time analysis is flooding legacy IT systems and giving way to cloud environments that can handle the unpredictable workloads. Yet many barriers remain until we can fully realize the opportunities and benefits from the convergence of machines and devices with Big Data and the cloud, including interoperability, data security and privacy.
The 3rd International Internet of @ThingsExpo, co-located with the 16th International Cloud Expo - to be held June 9-11, 2015, at the Javits Center in New York City, NY - announces that its Call for Papers is now open. The Internet of Things (IoT) is the biggest idea since the creation of the Worldwide Web more than 20 years ago.
The Internet of Things is tied together with a thin strand that is known as time. Coincidentally, at the core of nearly all data analytics is a timestamp. When working with time series data there are a few core principles that everyone should consider, especially across datasets where time is the common boundary. In his session at Internet of @ThingsExpo, Jim Scott, Director of Enterprise Strategy & Architecture at MapR Technologies, discussed single-value, geo-spatial, and log time series data. By focusing on enterprise applications and the data center, he will use OpenTSDB as an example t...
SYS-CON Media announced that Splunk, a provider of the leading software platform for real-time Operational Intelligence, has launched an ad campaign on Big Data Journal. Splunk software and cloud services enable organizations to search, monitor, analyze and visualize machine-generated big data coming from websites, applications, servers, networks, sensors and mobile devices. The ads focus on delivering ROI - how improved uptime delivered $6M in annual ROI, improving customer operations by mining large volumes of unstructured data, and how data tracking delivers uptime when it matters most.
Code Halos - aka "digital fingerprints" - are the key organizing principle to understand a) how dumb things become smart and b) how to monetize this dynamic. In his session at @ThingsExpo, Robert Brown, AVP, Center for the Future of Work at Cognizant Technology Solutions, outlined research, analysis and recommendations from his recently published book on this phenomena on the way leading edge organizations like GE and Disney are unlocking the Internet of Things opportunity and what steps your organization should be taking to position itself for the next platform of digital competition.
Scott Jenson leads a project called The Physical Web within the Chrome team at Google. Project members are working to take the scalability and openness of the web and use it to talk to the exponentially exploding range of smart devices. Nearly every company today working on the IoT comes up with the same basic solution: use my server and you'll be fine. But if we really believe there will be trillions of these devices, that just can't scale. We need a system that is open a scalable and by using the URL as a basic building block, we open this up and get the same resilience that the web enjoys.
In their session at @ThingsExpo, Shyam Varan Nath, Principal Architect at GE, and Ibrahim Gokcen, who leads GE's advanced IoT analytics, focused on the Internet of Things / Industrial Internet and how to make it operational for business end-users. Learn about the challenges posed by machine and sensor data and how to marry it with enterprise data. They also discussed the tips and tricks to provide the Industrial Internet as an end-user consumable service using Big Data Analytics and Industrial Cloud.
How do APIs and IoT relate? The answer is not as simple as merely adding an API on top of a dumb device, but rather about understanding the architectural patterns for implementing an IoT fabric. There are typically two or three trends: Exposing the device to a management framework Exposing that management framework to a business centric logic Exposing that business layer and data to end users. This last trend is the IoT stack, which involves a new shift in the separation of what stuff happens, where data lives and where the interface lies. For instance, it's a mix of architectural styles ...
The Internet of Things (IoT) promises to evolve the way the world does business; however, understanding how to apply it to your company can be a mystery. Most people struggle with understanding the potential business uses or tend to get caught up in the technology, resulting in solutions that fail to meet even minimum business goals. In his session at @ThingsExpo, Jesse Shiah, CEO / President / Co-Founder of AgilePoint Inc., showed what is needed to leverage the IoT to transform your business. He discussed opportunities and challenges ahead for the IoT from a market and technical point of vie...
IoT is still a vague buzzword for many people. In his session at @ThingsExpo, Mike Kavis, Vice President & Principal Cloud Architect at Cloud Technology Partners, discussed the business value of IoT that goes far beyond the general public's perception that IoT is all about wearables and home consumer services. He also discussed how IoT is perceived by investors and how venture capitalist access this space. Other topics discussed were barriers to success, what is new, what is old, and what the future may hold. Mike Kavis is Vice President & Principal Cloud Architect at Cloud Technology Pa...
Dale Kim is the Director of Industry Solutions at MapR. His background includes a variety of technical and management roles at information technology companies. While his experience includes work with relational databases, much of his career pertains to non-relational data in the areas of search, content management, and NoSQL, and includes senior roles in technical marketing, sales engineering, and support engineering. Dale holds an MBA from Santa Clara University, and a BA in Computer Science from the University of California, Berkeley.